mercoledì 4 marzo 2009

Il pane nero di Silvia

Posto qui di seguito la ricetta del "Pane nero" di Silvia.
Chi è Silvia? Silvia è "tante cose"; un'imprenditrice, una mamma, una moglie, una figlia...
un ARTISTA in cucina!
Dire cuoca sarebbe riduttivo, lei ha una vera e propria passione per la cucina.
I compleanni di suo figlio sono per me un evento ( fra poco ci siamo! ), prepara tutto lei pizzette, aristine, bomboloni...meglio della migliore pasticceria!
Non trascura alcun particolare dalla scelta degli ingredienti alla presentazione!
Ma soprattutto Silvia non è "spocchiosa", non è "gelosa", lei quando ti passa una ricetta lo fa volentieri , non omette il minimo particolare, sembra addirittura felice di condividere i suoi "segreti". Quando parla di"cucina" io e Leila pendiamo dalle sue labbra attentissime a non perdere nemmeno una virgola...
Con il suo permesso, questa è la ricetta del Pane nero :
mezzo litro d' acqua
1 kg di farina per pane nero Molino Spadoni ( da noi è in vendita al Sisa)
1 lievito di birra (panetto)
2 cucchiai di miele
2 pizzicottoni di sale
5 cucchiai di semi di finocchio ( o di sesamo,...)
1 uovo
poca farina bianca
metti il mezzo litro di acqua tiepidina in una bacinella con il miele e il lievito di birra, sciogli bene (con le mani), poi aggiungi la farina fino a metterne circa 3/4.
Aggiungi l'uovo intero, il sale e il finocchio e continui ad impastere aggiungend il resto della farina. Lavorare almeno 10/15 min.
Rimane un po' appiccicosa ma per staccarla dalle mani e farne un panetto usa la farina bianca. La metti sulla teglia da forno oleata la copri con un panno di cotone e la metti a lievitare al caldo (io l'ho messa vicino al camino) per circa 45 min.
Poi la metti in forno a 100° per 15 min, poi alzi la temp a 230° e cuoci altri 20 min.
Quando è pronto lo fai raffreddare dentro ad un panno.
L'ho fatto una Domenica pomeriggio ...eccezionale !! dice è buono anche dopo diversi giorni ma questo non ve lo posso testimoniare perchè non ci è arrivato....

3 commenti:

  1. Ohh dopo quanto ne ho mangiato in trentino mi mancava solo la ricetta! Grazie! :-P
    Ciao ciao, Ila.

    RispondiElimina
  2. Grazie Anna.......
    Leggendo ciò che hai scritto di me.....mi sono emozionata.....e commossa!
    Silvia

    RispondiElimina
  3. mhhhh che buono dev'essere, mi tenti!! Baciotti Emily

    RispondiElimina